Pubblicato il

Conclusione del progetto “Insieme, Scuola e Corte Costituzionale verso il 2 giugno”

alunno scuola italiana

Oltre 1.200 fra studentesse e studenti coinvolti e un archivio di lezioni disponibile online: si sono conclusi il giorno 1 giugno gli incontri che hanno visto protagonisti giudici costituzionali e scuole nell’ambito del progetto “Insieme, Scuola e Corte Costituzionale verso il 2 giugno”, realizzato dal Ministero dell’Istruzione e dalla Corte Costituzionale.

Un percorso che ha toccato 14 istituti scolastici di secondo grado in tutta Italia, fra il 3 maggio e il 2 giugno, nato per approfondire la conoscenza della Costituzione nell’ambito dell’insegnamento scolastico dell’Educazione civica.

Negli incontri in calendario, in un dialogo diretto tra studentesse, studenti, docenti e giudici costituzionali, sono stati sviluppati approfondimenti riconducibili ai principi costituzionali, prendendo spunto dagli episodi dei podcast della Corte Costituzionale (https://www.cortecostituzionale.it/categoriePodcast.do).

Arte, scienza e libertà di pensiero (articolo 33 della Costituzione). Bilancio come bene pubblico, debito e giovani (articolo 81). Referendum (articolo 75). Parità di genere (articoli 3 e 51). Lavoro e welfare (articoli 4, 32, 37, 38). Dignità e solidarietà (articolo 2). Funzione rieducativa della pena (articolo 27). Questi alcuni dei temi affrontati.

L’ultimo appuntamento l’1 giugno, alla vigilia della Festa della Repubblica, con un approfondimento sul tema della Cultura, tenuto dal Presidente della Corte Costituzionale, Giancarlo Coraggio.

Ulteriori info sul sito del Ministero. Il report finale è disponibile in questo video:

Pubblicato il

Sclerosi Multipla, il Cardarelli di Napoli vince il bando Roche per la realizzazione di soluzioni innovative

Con l’intento di mettere al centro la persona e supportare nuove idee e modelli assistenziali efficaci per migliorare il percorso di cura e la qualità di vita dei pazienti, la seconda edizione del Bando “Roche per i servizi a supporto di soluzioni innovativi per la Sclerosi Multipla” ha premiato con un finanziamento di 25.000 euro l’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Antonio Cardarelli di Napoli, che ha presentato il progetto “Farmaco VIGIlanza per la Sclerosi Multipla App-VIGISAPP”. Il progetto prevede la realizzazione di una mobile APP rivolta ai pazienti con sclerosi multipla e mirata alla segnalazione di ADR (Adverse Drug Reaction) di farmaci, al fine di consentire una immediata segnalazione a distanza e ridurre così gli spostamenti al Centro di Sclerosi Multipla e, quindi, i rischi di contagio Covid. L’idea di realizzare un app dedicata è stata della dottoressa Giorgia Teresa Maniscalco, specializzata in Neurologia; la sua area di interesse è da sempre quella della  Multipla e delle malattie autoimmuni del Sistema Nervoso Centrale dell’AORN A. Cardarelli. Dal 2019 è responsabile del Centro Regionale di Diagnosi e Terapia della Sclerosi Multipla e delle Malattie Neuroimmunologiche, oltre che Coordinatore scientifico del progetto Regionale di Farmacovigilanza (FASM). La dottoressa Maniscalco è inoltre fortemente impegnata in attività di ricerca clinica e di base e titolare di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali.

L’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale “Antonio Cardarelli” di Napoli è la più grande del Mezzogiorno d’Italia. Centro di riferimento in Campania per l’emergenza urgenza, è sede di un Dipartimento di Emergenza-Accettazione di secondo livello e assicura prestazioni di pronto soccorso in tutte le principali specialità. E’ fra l’altro sede del Centro Grandi Ustionati, del Centro Antiveleni e del Centro per i Trapianti Epatici, (Centri di Emergenza Regionali) e di un Centro di Terapia Iperbarica. L’Azienda Ospedaliera si pone altresì come polo d’attrazione per pazienti provenienti da tutta Italia alla ricerca di risposte di salute che si basino su interventi d’elezione e trattamenti d’eccellenza. Il Centro Regionale per la Diagnosi e Terapia della Sclerosi Multipla dell’A.O.R.N .“A.Cardarelli” di Napoli rappresenta un’area di Alta Specialità dell’Azienda Ospedaliera, con il compito di coordinare le attività nei settori della diagnosi, cura e follow-up dei pazienti affetti Sclerosi Multipla. Attualmente afferiscono circa 1000 pazienti. Il Centro garantisce una presa in carico globale del paziente durante tutto il percorso diagnostico-terapeutico: diagnosi tempestiva di malattia e un’adeguata comunicazione diagnostica, scelta terapeutica per un trattamento “individualizzato” (trattamento attacchi acuti, DMD, terapie sintomatiche), monitoraggio clinico- strumentale e ricerca clinica.

«Essere riusciti a vincere questo bando è per noi motivo di grande soddisfazione – commenta Giuseppe Longo, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Antonio Cardarelli di Napoli – e lo è ancor più se contestualizziamo il risultato rispetto ad un periodo di crisi sanitaria com’è quello che ci coinvolge ormai da un anno e mezzo. E’ un grande risultato anche perché, attraverso la realizzazione del progetto con il quale abbiamo partecipato, avremo modo di migliorare ancor più la qualità dell’assistenza offerta ai nostri pazienti affetti da Sclerosi Multipla»
La seconda edizione del Bando, che ha premiato anche altri 11 progetti provenienti da Enti delle Regioni Puglia, Lazio, Abruzzo, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Emilia Romagna e Campania, è la testimonianza concreta dell’impegno annunciato con il programma “La Roche che vorrei”, che mira a garantire la massima trasparenza nell’interazione e nella collaborazione con la classe medica, con le strutture ospedaliere, con gli enti di ricerca e le associazioni di pazienti, con il mondo scientifico e dell’associazionismo. La selezione e valutazione dei progetti, premiati con un finanziamento complessivo di euro 300.000, è stata affidata a Fondazione Sodalitas in qualità
di partner esterno.

Pubblicato il

Raffaello Ragazzi Be Happy, il catalogo 2021

Disponibile il catalogo 2021 di Raffaello Ragazzi Be Happy, la proposta di lettura del gruppo editoriale Raffaello per i più piccoli. Una proposta che si articola per le età che vanno dai 4 ai 10/11 anni dall’emblematico motto Lettori si cresce!

Be Happy – Felici di crescere è un progetto educativo che già dal nome dichiara già la mission del progetto: fornire strumenti per affrontare in modo corretto ogni fase della crescita e fare di ogni bambino un bambino felice.

“Per esserlo – spiega Raffaello sul suo sito Internet – è necessario che i bambini vengano rispettati nella loro natura più autentica e siano messi in condizione di sviluppare a pieno le proprie potenzialità, di acquisire competenze che lo rendano capace di applicare ciò che sa a contesti futuri, nuovi e imprevedibili. Gli adulti, genitori e educatori, hanno il dovere di accompagnarli in questo delicato e complesso percorso di crescita e di guidarli con consapevolezza, ascolto e attenzione alla scoperta del mondo che li circonda”.

I modelli pedagogici di riferimento per la realizzazione vanno dagli studi di Daniel Coleman sull’intelligenza emotiva, al riconoscimento delle intelligenze multiple di Howard Gardner, al pensiero filosofico di Rudolf Steiner e alle rivoluzionarie intuizioni di Maria Montessori.

Nel catalogo libri, librogioco, libri puzzle e tante altre opere pensate per stimolare la creatività ed educare divertendo.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere al gruppo Matacena al sito ordini@mondolibrisrl.it.

Pubblicato il

“HESED”: DALLA BIBBIA ALLA MUSICA PER SOSTENERE LA CARITAS

Si chiama Hesed ed è il cd nato dall’idea di Don Pasquale Di Giglio. Il 28 maggio il parroco napoletano della chiesa del Buon Pastore di Fuorigrotta lancerà l’iniziativa per sostenere la Caritas Inter Parrocchiale e anche i messaggi dei 3 brani contenuti nel disco. I proventi saranno devoluti in beneficenza all’Associazione “Caritas Inter Parrocchiale Don Pasquale Borredon”.

La parola “Hesed” è una delle più rilevanti della Bibbia in particolare dell’Antico Testamento. Compare per circa 245 volte e ha un valore sia teologico che spirituale: definisce l’alleanza tra Dio e il suo popolo come un legame tra due persone che si amano. “Tenerezza, misericordia, comprensione, chinarsi su dolori e gioie altrui – spiega Don Pasquale – è questo il Dio che Project Hesed vuole raccontare, sulla scorta dell’esperienza biblica e personale di ciascuno”.

I tre brani prodotti da Stefano Gargiulo sono “Cantico dei Cantici” featuring Joe Mallo (Giovanni Marigliano), Qoelet featuring Veronica Simioli, Osea featuring Alex Romano. 

Don Pasquale ha deciso di tradurre testi dalla Bibbia in napoletano per rendere accessibile a tutti la parola del Signore. “Project Hesed – continua il parroco – nasce proprio da questo desiderio, incontrare la parola di Dio in maniera giovane e fresca in un contesto, quello attuale, dove i termini che leggiamo o ascoltiamo, rischiano di rimanere vuoti perchè non legati ad una concreta esperienza di vita. Attraverso i testi della Bibbia, soprattutto quelli dell’Antico Testamento, la volontà è quella di raccontare il desiderio di Dio che costantemente chiede relazione, affinchè nessuno si senta mai più solo”.

Brani e significato

Qoelet (IV – III sec. A.C.): “Dà un senso nuovo al tempo che passa perchè in questa dinamica di tenerezza è lui che aspetta riempiendo il tempo e la storia di speranza e vita”.

Osea (VII – VIII sec. A.C.): “Racconta un amore-desiderio che si infrange sulle nostre resistenze e che nonostante tutto continua a raggiungerci incessantemente”.

Cantico dei Cantici (VI sec. A.C.): “Racconta un amore liberato e gioioso senza resistenza nel desiderio dell’altro, un rincorrersi giocoso nel tentativo di incontrarsi in profondità”.

Note biografiche

Don Pasquale Di Giglio 

Nasce a Napoli, nel quartiere Fuorigrotta il 22 giugno 1975. Dopo la qualifica in “Maestro D’Arte Applicata” e il diploma in “Grafica Pubblicitaria e Fotografia” frequenta la facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dove non consegue la laurea a causa della nascente vocazione sacerdotale che nel 1997 lo porta a  lasciare i suoi progetti per seguire il cuore e iniziare discernimento vocazionale presso il Seminario Maggiore di Pozzuoli “Redemptor Hominis”. Consegue poi la laurea in Teologia e nel 2003 inizia il suo ministero sacerdotale come presbitero della diocesi di Pozzuoli. Da agosto 2010 è Parroco della Parrocchia del Buon Pastore e San Francesco da Paola a Fuorigrotta.

Stefano Gargiulo

Nasce a Napoli il 17 marzo 1981. Dal Rock al Prog, dal Folk alle Colonne Sonore. Autodidatta, per poi studiare negli ultimi anni Armonia & Composizione con il M°Keith Goodman, dedicandosi alla musica orchestrale. Nel 2014 da Capodimonte approda a Hollywood vincendo il Los Angeles Music Awards come “Best Instrumental Album of the Year”, ricevendo al suo ritorno la Medaglia della Città di Napoli. Da qui nasce un bellissimo concerto inedito da lui diretto con l’Orchestra San Giovanni al Teatro San Ferdinando. Ha scritto un brano cantato per la Grecia commissionato da una produzione di Hollywood 48Film Project dal titolo “Respect Greece”. Ha firmato la Colonna Sonora dello spettacolo teatrale “Patrizio Vs Oliva” e la sigla “Glory” per le Universiadi di Napoli.

Giovanni Marigliano 

In arte Joe Mallo, nasce a napoli il 23 gennaio 1990. A dodici anni comincia a scrivere i suoi primi testi. Ha frequentato l’Istituto d’Arte Palizzi di Napoli. Le prime influenze musicali sono state quelle americane come Eminem, Snoop Dog, 50 Cent e Missy Elliott, successivamente quelle italiane come Articolo 31, Sottotono, 13 Bastardi e Dj Enzo. Ha partecipato a vari contest, festival ed eventi tra cui le Universiadi. 

Veronica Simioli

Nasce a Marano di Napoli nel 1987. La sua carriera inizia nel 2005 quando venne scritturata nel cast di “C’era una volta…Scugnizzi” di Claudio Mattone, all’epoca edizione capitanata da Sal Da Vinci dove comincia la sua più grande esperienza formativa che la vedrà impegnata per due anni in una tournèe in giro per l’Italia. Nel 2008 partecipa alla rassegna “Napoli Teatro Festival” con uno spettacolo di Peppe Lanzetta “L’opera di Periferia” dove coniugherà ancora più fortemente il connubio tra canto e recitazione. Con i Sud58 ha avuto la fortuna di collaborare con artisti come Enzo Avitabile, Gigi D’Alessio, Rocco Hunt, Edoardo Bennato e Valerio Iovine. Nell’estate del 2018 incide una rilettura di “Indifferentemente” con la dj internazionale Deborah De Luca che porterà in giro per il mondo la sua voce in una versione techno di questo pezzo che conta milioni di streaming e visualizzazioni.

Alessandro Romano

Nasce a Napoli nel 1984, cantante, musicista e cantautore. Si avvicina alla musica in tenera età, in adolescenza è frontman di svariate formazioni musicali. Finalista regionale dell’Emergenza Music Contest, collabora con artisti del territorio e soprattutto si dedica all’arte di strada in qualità di cantante-chitarrista, prima in Spagna e poi a Napoli. Si esibisce allo stadio Diego Armando Maradona in occasione delle Universiadi Napoli 2019 e nello stesso anno esce il suo primo singolo “Resta qui”.

Pubblicato il

Per il Piano Estate “grande interesse delle scuole”: arrivate 5888 candidature al Ministero

ministro patrizio bianchi videomessaggio scrivania

Grande interesse da parte delle scuole per il Piano Estate, lanciato lo scorso 27 aprile dal Ministro Patrizio Bianchi. Sono 5.888 infatti le candidature arrivate al Ministero dell’Istruzione per ottenere i fondi PON (fondi europei), che rappresentano una delle fonti di finanziamento messe a disposizione per la realizzazione delle attività. In particolare, hanno fatto domanda per ricevere i fondi 5.162 scuole statali (sulle 8.054 presenti nel Paese), 667 paritarie (potevano aderire quelle che svolgono il servizio con modalità non commerciali), 59 Centri di Istruzione per gli adulti (che in tutto il Paese sono 129).

Un segnale di attenzione da parte delle scuole, che hanno fatto richiesta per oltre 400 milioni sui 320 disponibili. Nelle prossime ore sarà pubblicata la graduatoria complessiva delle candidature pervenute e positivamente valutate, in base ai criteri del bando. La prossima settimana sarà, invece, pubblicata l’assegnazione delle risorse alle scuole ammesse allo stanziamento PON, che rappresenta solo una parte delle risorse (510 milioni in tutto) stanziate per il Piano Estate: nei giorni scorsi ciascun Istituto scolastico ha ricevuto una parte, 18mila euro in media, delle risorse del primo decreto sostegni per attivare iniziative estive. Si tratta, in tutto, di 150 milioni assegnati a livello nazionale (in allegato la tabella con la quantificazione regionale). Terminano poi domani le domande per ulteriori 40 milioni destinati ad aree ad alta dispersione scolastica o caratterizzate da povertà educative.

“Da parte delle scuole c’è stata una partecipazione davvero importante – sottolinea il Ministro Patrizio Bianchi -. C’è voglia di ripartire e c’è voglia di farlo mettendo al centro le ragazze e i ragazzi. I fondi europei che abbiamo messo a disposizione in particolare per le aree più fragili del Paese possono essere utilizzati nei prossimi mesi per recuperare la socialità persa a causa dell’emergenza sanitaria, per potenziare competenze, per cominciare a costruire un ponte verso il prossimo anno. Stiamo lavorando intensamente per una scuola post-pandemia, più accogliente, inclusiva, affettuosa. Lavoriamo per un nuovo inizio. E ringrazio tutte le scuole, il personale, per l’impegno che stanno mettendo anche in questo nuovo capitolo”.

Per ulteriori informazioni: link.

Pubblicato il

Bullismo, Falco (Corecom Campania): “Inquietante episodio a Cervinara”

corecom mimmo falco torre annunziata

“Ritengo inquietante l’ultimo episodio di bullismo registrato a Cervinara, in provincia di Avellino, dove un ragazzino di appena 10 anni è stato picchiato, minacciato e ricattato da tre giovanissimi. Fino a quando i segni delle violenze sono diventati così evidenti che non ha più potuto nascondere ai genitori il dramma quotidiano che viveva già da tempo. Scattata la denuncia, i tre aggressori sono stati immediatamente fermati dalle forze dell’ordine”. Lo ha dichiarato Domenico Falco, presidente del Corecom Campania. 

“Ma questo ennesimo atto di violenza tra minori registrato nella nostra regione, impone di attivare immediatamente una rete sociale di prevenzione e denuncia. Una rete – rimarca Falco – composta dalle famiglie insieme alla scuola, istituzioni e forze dell’ordine. Che sia in grado di non lasciare sole le vittime dei bulli e di accompagnarli nel difficile percorso della denuncia degli aguzzini. Sono profondamente preoccupato dall’escalation di questi episodi in tutte le province della Campania. Il Corecom è pronto ancora una volta a fare la propria parte coinvolgendo tutte le parti sociali interessate in una attività capillare di prevenzione e informazione per scongiurare ulteriori episodi di bullismo e cyberbullismo. E non si sottrarrà dall’impegno di rilanciare ulteriormente le campagne di sensibilizzazione già avviate grazie al sostegno del Consiglio regionale della Campania. Ognuno deve fare la propria parte, se vogliamo davvero sconfiggere questo fenomeno che minaccia il 70 per cento dei nostri ragazzi”, conclude il numero uno del Corecom Campania.  

Pubblicato il

Libri didattici scuola dell’infanzia, la proposta TreSei 2021/22

depositi libri scolastici gruppo matacena magazzino

La casa editoriale TreSei, virtuosa e sempre attenta all’evoluzione del contesto socioculturale, è da sempre una delle più apprezzate scelte dagli insegnanti e pedagogisti italiani. Anche quest’anno la TreSei presenta una offerta didattica per la scuola dell’infanzia totalmente rinnovata e con parecchi spunti interessantissimi per un anno – il prossimo – che si preannuncia di rinascita e, speriamo, di ritorno a una pseudonormalità che come tale va affrontata.

Arriva, completamente rinnovato, l’album operativo Mondo in festa che sottolinea l’importanza della sostenibilità nella crescita dell’individuo. Totalmente nuova anche la guida didattica “La mia agenda di viaggio”. Album e guida didattica di Linee in fantasia rinnovano l’approccio al precalcolo mentre il primo contatto con la lingua inglese arriva con Funny English.

C’è spazio anche per una nuova linea per l’IRC “Gesù ci insegna ad amare”. Per i più piccoli invece (2/3 anni) c’è Super Piccolini, pensato appositamente per l’età di nido.

Catalogo e Demo sono disponibili a questo link mentre per ulteriori informazioni potete contattarci come rappresentati di zona e quindi scriverci a ordini@mondolibrisrl.it.

Pubblicato il

Edizioni del Borgo presenta la sua offerta didattica per il 2021

Nelle scorse ore la casa editrice emiliana Edizioni del Borgo ha presentato online la sua nuova offerta didattica per la scuola dell’infanzia per il 2021.

Tra questi, Argento Vivo per tre, quattro e cinque anni; e Solleticamente, il percorso di didattica delle competenze appositamente pensato per i più piccoli dei nostri allievi. C’è anche l’allegato per 3, 4 e 5 anni Che bello disegnare, con le forme geometriche e le forme della natura.

Per lo sviluppo delle abilità grafomotorie, Edizioni del Borgo lancia per il 2021 Disegna colora impara con Iridino, Segni e Disegni e Dallo scarabocchio ai pregrafismi.

Vasta anche la collezione dedicata all’insegnamento di religione cattolica per i più piccoli, con la collana Gesù ci protegge e Sole e luna.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il rivenditore di zona per la Campania a ordini@mondolibrisrl.it.

Pubblicato il

“L’istruzione per la crescita dei Campi Flegrei”, convegno al Petronio

“Scuola, lavoro, territorio. L’istruzione per la crescita dei Campi Flegrei” è il titolo del convegno che si terrà martedì 25 maggio – ore 10,30 – all’Ipseoa Petronio di Pozzuoli.

All’iniziativa, introdotta dal dirigente scolastico Filippo Monaco, parteciperanno Lucia Fortini, assessore regionale alla scuola, Anna Attore, assessore alla Pubblica Istruzione del comune di Pozzuoli, Roberto Laringe, presidente di Federalberghi Campi Flegrei e Giampietro Tipaldi, segretario generale Cisl di Napoli. Modera Ciro Biondi, giornalista.

“Con questa iniziativa – dichiara Filippo Monaco – vogliamo fare il punto del lavoro che come Istituto stiamo portando avanti con le aziende del territorio. Non si tratta soltanto di essere in sintonia con le imprese per il PCTO, i Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, vale a dire l’ex Alternanza Scuola Lavoro. Abbiamo la necessità di pensare a quello che sono gli sbocchi professionali per i nostri studenti. Con il convegno abbiamo pensato di mettere insieme più realtà come la Regione, il Comune, le parti sociali e gli imprenditori per discutere insieme sui prossimi passi da fare. Si tratta di una visione che deve coinvolgere anche le altre scuole del territorio flegreo in un percorso comune. Vogliamo far in modo che l’iter formativo scolastico possa attivare le competenze necessarie che possano servire allo sviluppo turistico ed economico dei Campi Flegrei. È una sfida a cui la scuola non può mancare”.

Il convegno si terrà nell’Aula Magna della sede dell’Ipseoa Petronio in via Sera, 13 del quartiere di Monterusciello e sarà trasmesso in diretta streaming sulle pagine Facebook “Quarto Canale Flegreo”, “Ipseoa Petronio Pozzuoli”, sul sito petroniomagazine.it, su Quarto Canale Flegreo dt 648 e su Amazon Prime Tv.

Pubblicato il

Sabato 22 maggio torna la Giornata Mondiale del Gioco a Napoli (e dura una settimana!)

Nella città più giovane d’Europa, il gioco non è solo un’attività per bambini ma un collante sociale intergenerazionale. Torna anche quest’anno l’appuntamento ludico e ricreativo dedicato alle bambine e ai bambini della città di Napoli: sabato 22 maggio, a partire dalle ore 10,00 in Piazza Dante, i più piccoli potranno giocare insieme – nel pieno rispetto delle norme anti Coronavirus – in occasione dell’inizio dell’edizione 2021 della Giornata Mondiale del Gioco.

Quest’anno, proprio in considerazione della congiuntura pandemica, gli appuntamenti si moltiplicano e sono su prenotazione: la kermesse di giochi, laboratori ludici, sperimentazioni, letture e divertimento durerà una settimana a partire dal prossimo sabato. Sono oltre 30 le attività proposte dagli organizzatori, coordinate dalla coop Sociale Progetto Uomo, per il progetto “Una Città per Giocare” promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli. L’obiettivo è quello di realizzare in città eventi e percorsi territoriali basati sull’utilizzo del gioco come buona prassi di cittadinanza, riappropriazione degli spazi urbani, occasione di incontro e di crescita condivisa.

Il tema di quest’anno è “Gioco, identità e partecipazione”. Purtroppo, proprio a causa del Coronavirus, si è persa un po’ la dimensione dell’incontro con l’altro e la possibilità di socializzazione. La settimana del gioco così strutturata vuole puntare proprio al valore dello scambio durante la dimensione ludica, perché giocare è un diritto per i più piccoli e per le famiglie che li accompagneranno. Per una settimana, infatti, la città si trasformerà in un parco ludico aperto ai bambini e agli adulti che vorranno “mettersi in gioco” con i più piccoli, per divertirsi insieme.

“Il valore educativo della giornata è molto alto – spiega Viviana Luongo, organizzatrice dell’evento – la sperimentazione ludica, se vissuta in maniera condivisa, è cittadinanza attiva. Il nostro obiettivo è creare comunità, perché la comunità che gioca insieme si fa duratura, anche dopo che il gioco è finito”.

Sono tanti i partner che hanno aderito all’iniziativa: ringraziamo Progetto Uomo, Brickanti, Ludofficina, Ludoteca cittadina, Associazione Pegaso, rete educativa sanità, Storie a Manovella, Libreria Iocisto,Associazione La Piazzetta, Crokinole Italia, Circobus.

*Gli eventi sono su prenotazione per rispettare le norme anticontagio.
 INFO E ADESIONI info@unacittapergiocare.it
(sarà possibile prenotare per una singola famiglia). Per altre informazioni: Viviana Luongo 3205776789

 PROGRAMMA
22 sabato 10:00 > 12:00 Piazza Dante. Passeggiata Narrativa a cura di Storie a Manovella,15 bambini + accompagnatori

22 sabato 16:00 > 18:00 Spazio Lettura Liberi per Crescere – via concezione a Montecalvario 26. Presentazione del libro Avventure Filofavolose di e con Stefania Spanò, 7 bambini + accompagnatori

22 sabato 16:00 > 19:00 Villa Comunale – Chiaia
Ludobus Artingioco
Laboratorio di piccolo circo a cura di Circobus
Laboratorio creativo a cura di ass. Pegaso – Ludoteca Cittadina
Laboratorio di costruzioni I Mattoncini dei Brickanti a cura di ass. I Brickanti
50 bambini + accompagnatori

23 domenica 10:00 > 12:00 Piazza Bellini Passeggiata Narrativa Storie e leggende di Neapolis a cura di Storie a Manovella, 15 bambini + accompagnatori

23 domenica 11:00 > 13:30 Villa Comunale – Chiaia
Ludobus Artingioco
Laboratorio di piccolo circo a cura di Circobus
Laboratorio di costruzioni I Mattoncini dei Brickanti a cura di ass. I Brickanti
Angolo delle Storie
50 bambini + accompagnatori

23 domenica 16:00 > 19:00 Villa Comunale – Chiaia
Ludobus Artingioco
Laboratorio di piccolo circo a cura di Circobus
Laboratorio di costruzioni I Mattoncini dei Brickanti a cura di ass. I Brickanti
Angolo delle storie
50 bambini + accompagnatori

25 martedì 16:30 > 18:30 Parco Costantino – Soccavo
Laboratorio nella natura
Ludoteca all’aperto a cura di ass. La Piazzetta
10 bambini + accompagnatori

25 martedì 16:30 > 18:30 Piazza Coppola – Poggioreale Ludobus Artingioco, 20 bambini + accompagnatori

26 mercoledì 16:30 > 18:30 Parco Costantino – Soccavo Ludobus Artingioco, 20 bambini + accompagnatori

27 giovedì 16:30 > 18:30 Giardino dei Miracoli – Sanità
Ludobus Artingioco
Attività Ludiche all’aperto a cura di ass. Pegaso -Ludoteca Cittadina con la partecipazione  della Rete Educativa Rione Sanità
50 bambini + accompagnatori

27 giovedì 16:30 > 18:30 Parco Costantino – Soccavo
Laboratorio di pittura nella natura: Il prato fiorito di H.Tullet a cura di Storie a Manovella
Ludoteca all’aperto a cura di ass. La Piazzetta
20 bambini + accompagnatori

28 venerdì 16:00 > 18:00 Spazio Lettura Liberi per Crescere – via concezione a Montecalvario 26, Inaugurazione dello scaffale dei giochi: Giochiamo insieme adulti e bambini, 7 bambini + accompagnatori

28 venerdì 19:30 Match di inFormazione ludica Didattica Ludica, Gioco per Imparare VS Ludopedagogia, Gioco per Essere, Evento di inFormazione online – diretta facebook fb:Una città per giocare

29 sabato 16:00 > 18:00 Spazio Lettura Liberi per Crescere – via concezione a Montecalvario 26, Letture in Gioco, 7 bambini + accompagnatori

 GIORNATA MONDIALE DEL GIOCO
29 sabato 10:30 > 13:30 Parco Troisi – San Giovanni
Ludobus Artingioco
Spettacolo
 “Il Trattore volante” a cura di Storie a Manovella
Laboratorio creativo a cura di Storie a Manovella
Laboratorio di autocostruzione di giochi a cura di Ludofficina
Torneo cittadino di Kubb

60 bambini + accompagnatori