Mondo Docenti

News e Shop dal mondo della scuola (Gruppo MatacenaWeb )

Totale: 0,00

Ultimissime ore per l’accesso alla procedura straordinaria per l’abilitazione all’insegnamento nelle scuole statali e paritarie. La procedura abilitante è rivolta esclusivamente a insegnanti con tre anni di servizio, purché sia stato svolto a determinate condizioni. La prova d’accesso si comporrà di 60 domande a risposta multipla a cui rispondere in 60 minuti: il ministero dell’Istruzione ha stabilito che il punteggio minimo conseguito alla prova computer based dovrà essere pari a 42 punti su 60. Una condizione che per il sindacato è illegittima, poiché dovrebbero bastare 36 punti su 60. Il sindacato contesta l’obbligo, per l’accesso alla procedura abilitante, di aver acquisito un contratto annuale o fino al termine delle attività didattiche. Infine, è previsto il ricorso, al Tar del Lazio, contro la soglia di accesso alla procedura abilitante 2020 imposta ai docenti di ruolo: sarà proposto per ottenere l’accesso di chi è già assunto alla procedura abilitante diretta, senza soglia di accesso alla prova computer based.

Manca pochissimo tempo per presentare la domanda d’accesso alla procedura straordinaria per esami finalizzata alla frequenza dei percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado, introdotta con il bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 28 aprile scorso. Il termine per candidarsi, inizialmente fissato al 3 luglio, è stato infatti prorogato dal ministero dell’Istruzione alla data odierna.

LA DOMANDA

La procedura straordinaria è bandita a livello nazionale e organizzata su base regionale. Si sceglie la regione ai fini dello svolgimento della prova scritta ma l’abilitazione conseguita sarà valida su tutto il territorio nazionale. Coloro che sono interessati a conseguire l’abilitazione possono farlo collegandosi con la piattaforma telematica ministeriale sui Concorsi, area ‘Concorsi e Procedure selettive’: vi si accede con le credenziali SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero e abilitata a Istanze OnLine.

Scuola concorsi documenti scrittura uomo

CHI PUÒ ACCEDERE

La procedura abilitante è rivolta esclusivamente a insegnanti con tre anni di servizio, purché sia stato svolto a determinate condizioni: a) avere svolto almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20. Il servizio svolto su posto di sostegno, anche in assenza di specializzazione, è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso, fermo restando quanto previsto alla lettera. b) Aver svolto almeno una annualità di servizio, tra quelle di cui alla lettera a), nella specifica classe di concorso per la quale si sceglie di partecipare. Cosa significa servizio specifico. È possibile far valere il servizio dell’anno scolastico 2019/20, purché entro il 30 giugno 2020 si raggiunga il requisito dell’annualità. Il servizio prestato sulla classe di concorso A-29 è ritenuto valido ai fini della partecipazione per la classe di concorso A-30 e il servizio prestato sulla classe di concorso A-66 è ritenuto valido ai fini della partecipazione alla classe di concorso A-41, purché congiunto al possesso del titolo di studio di cui alla lettera. C) Possedere il titolo di studio di accesso idoneo per la classe di concorso individuata.

I DOCENTI DI RUOLO O CON SERVIZIO MISTO

Sono richiesti requisiti specifici per i docenti già assunti a tempo indeterminato. La procedura per conseguire l’abilitazione, infatti, “interessa i docenti di ruolo, i docenti con servizio misto o solo nelle scuole paritarie/IeFP ma può interessare anche i docenti in possesso dei requisiti per partecipare al concorso straordinario per il ruolo”. Questi ultimi infatti, attraverso la procedura straordinaria di abilitazione, hanno una seconda possibilità di acquisire l’abilitazione. 

LA PROVA

La prova del concorso straordinario abilitante si comporrà di 60 domande a risposta multipla a cui rispondere in un’ora. I quesiti che verranno posti si suddivideranno in competenze disciplinari relative alla classe di concorso (40 quesiti); competenze didattico-metodologiche (20 quesiti) e per le classi di concorso di lingua straniera la prova scritta si svolgerà interamente nella lingua stessa. La risposta corretta varrà 1 punto, quella non data o errata varrà 0 punti. La commissione procederà alla compilazione di elenchi non graduati, distinti per classe di concorso, in cui verranno inclusi coloro che hanno conseguito alla prova il punteggio minimo di 42 punti su 60.

Coloro che otterranno almeno 42 punti su 60 potranno conseguire l’abilitazione secondo le condizioni e il percorso indicato nel Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 20 dicembre 2019, n. 159 a decorrere dall’anno scolastico 2020/2021, su tutto il territorio nazionale.

GLI ESCLUSI

L’Anief conferma la volontà di schierarsi al fianco dei docenti esclusi portando avanti una serie di ricorsi a cui è possibile ancora pre-aderire:

Il ricorso sarà proposto al Tar del Lazio per ottenere l’accesso alla procedura abilitante di tutti coloro non che non raggiungeranno la soglia di 42/60 alla prova computer based ma otterranno comunque un punteggio pari almeno a 36/60.

Il ricorso sarà proposto al Tar del Lazio per ottenere l’accesso alla procedura abilitante anche di quanti non avranno in essere un contratto annuale o fino al termine delle attività didattiche previsto dalla legge 159/2019 per accedere ai percorsi abilitanti. La Legge 159/2019 prevede la possibilità di conseguire l’abilitazione partecipando al concorso straordinario 2020 solo per coloro che avranno in essere un contratto annuale o fino al termine delle attività didattiche. Nel caso non intervengano modifiche a tale previsione, Anief proporrà specifica azione legale volta a tutelare i diritti di quanti vorranno rivendicare il diritto a conseguire l’abilitazione all’insegnamento essendo in possesso di 3 anni di servizio pur se non hanno un contratto in essere.

Il ricorso sarà proposto al Tar del Lazio per ottenere l’accesso alla procedura abilitante diretta, senza soglia di accesso alla prova computer based, dei docenti di ruolo.

X