Legge di Bilancio 2021, prorogata 18app. Ma…

Nella Legge di Bilancio 2021 la conferma che anche coloro che compiranno 18 anni nel 2021, ossia i nati nell’anno solare 2003, avranno diritto al bonus Cultura 18app. Quindi la misura a sostegno della crescita culturale dei maggiorenni sopravvive anche all’anno horribilis appena trascorso, ma con qualche probabile limitazione.

Se è vero infatti che sono state stanziate le risorse per erogare il bonus Cultura sui portafogli digitali dei neomaggiorenni, è anche vero che rispetto a quelle stanziate nel 2020 c’è stato un taglio di circa 40 milioni di euro, scendendo dai 190 ai 150 milioni di euro.

Questo vuol dire che, al momento di tradurre il budget stanziato in bonus erogato, ai 18enni del 2021 il bonus 18app potrebbe essere di 300 euro, anziché i soliti 500 euro che dal 2016, anno in cui il Governo Renzi ideò il bonus, vengono “donati” ai giovani.

18app 2021

18app, la scadenza del 28 febbraio

A onor del vero, anche i nati 2002 sono finiti in un lungo empasse burocratico, che doveva risolversi lo scorso marzo con la traduzione della Legge di Bilancio in bonus con un decreto del Mibact. Ora il sito ufficiale 18app promette la definizione del bonus in tempi brevi:

“Per i nati nel 2002, la procedura di avvio è in corso di definizione; seguici sui nostri canali social dove daremo tutte le informazioni”

si legge sul sito ufficiale 18app.

Invece, gli aventi diritto al bonus 18app del 2019 hanno tempo fino al 28 febbraio per consumare il voucher digitale (se già registrati), pena la perdita dello stesso.

Spendere 18app con il nostro gruppo

Vi ricordiamo che potete spendere il bonus 18app in libri sui siti del circuito Matacena già ottimizzati per l’utilizzo del bonus cultura:

X