Mondo Docenti

News e Shop dal mondo della scuola (Gruppo MatacenaWeb )

Totale: 0,00

Mercoledì 2 ottobre l’Assessorato alla Scuola e all’istruzione, insieme agli altri Assessorati cittadini e al Tavolo Saltamuri, in occasione del 30° anniversario della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, organizza una giornata di festa e di riflessione strutturata in due momenti principali.

In piazza Plebiscitodalle 10.30 alle 13.30 si svolgerà una festa a cui parteciperanno le scuole dell’obbligo della città, dal titolo “Il diritto alla Felicità – Tutt’egual song’ ‘e creature”. Una festa aperta alla città per rendere partecipe la società tutta di ciò che le scuole fanno per l’inclusione e la costruzione di una comunità senza frontiere, senza paure e discriminazioni.

Il luogo simbolo della città, Piazza del Plebiscito sarà abitato da alunne e alunni, insieme ai loro docenti e agli educatori delle organizzazioni della cittadinanza attiva che con il gioco e la creatività daranno corpo ad alcuni dei diritti contenuti nella Convenzione, a partire dal diritto alla felicità del conoscere e dell’abitare, al gioco e all’espressione libera, all’acqua al benessere e alla salute, all’identità e alla differenza, alla pace, alla creatività e alla cultura.

Per ognuna di queste parole in piazza sarà allestito un atelier tematico costruito grazie ad alcune organizzazioni ed enti che hanno collaborato all’iniziativa: ABC (Acqua Bene Comune); AgriGiochiAmoAssociazione Quartieri SpagnoliComando Provinciale dei Vigili del Fuoco di NapoliCon…Officine GomitoliDedalusIl Coro di Piazza VittorioIl QuadrifoglioLaici Terzo Mondo OngL’Orsa MaggioreL’uomo e il legnoMaestri di Strada OnlusReading ForcellaRete Tavolo SaltamuriSalesiani don BoscoSave the Children Italia OnlusUNHCR (United Nations High Commissioner for Refugees).

La cartoleria storica del Vomero “Varzi” regalerà quaderni e gadget ai bambini/e delle scuole.

Sul palco si alterneranno diversi ospiti che saluteranno le scuole presenti e proporranno una loro interpretazione di alcune delle parole chiave contenute nella convenzione. Tra gli altri interverranno: il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il Sottosegretario all’Istruzione Giuseppe De Cristofaro, il Prefetto di Napoli Carmela Pagano; il questore di Napoli Alessandro Giuliano, il maestro e animatore del Tavolo “Saltamuri” Franco Lorenzoni, il Direttore di “la Repubblica Napoli, Ottavio Ragone

Sul Palco l’orchestra del liceo musicale “Margherita di Savoia” eseguirà alcuni brani che accompagneranno lo svolgersi dell’iniziativa.

Il pomeriggio, alle ore 16.00, in Sala Giunta a Palazzo San Giacomo si svolgerà un seminario di lavoro sul tema “Educazione sconfinata : come la Scuola lavora per una società giusta “, in cui alcuni esperti si confronteranno con le narrazioni che verranno portate da dirigenti di scuole napoletane, da educatori che con esse collaborano e da alcuni giovani alunni e alunne che racconteranno come la scuola riesce a sconfinare nel territorio per accompagnare la costruzione di comunità locali consapevoli. Tra gli altri, porteranno il loro contributo Angela Nava, Franco Lorenzoni, l’assessore Annamaria Palmieri , Annamaria Candela e  alunni e alunne di S. Giovanni a Teduccio, Barra e Ponticelli.

Vogliamo una giornata in cui la scuola e il mondo associativo dicano alla città che si può credere nella costruzione di società aperte, secondo il messaggio della rete Saltamuri, nelle quali la differenza sia riconosciuta come valore e non come problema. Per questo abbiamo voluto che la piazza del Plebiscito diventi il 2 ottobre la piazza del popolo dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze: li vediamo tutti uguali, aspiriamo che siano tutti ugualmente felici, a tutti loro  e alle loro scuole ugualmente è destinata la festa e la riflessione pomeridiana. L’incontro della scuola con le associazioni che hanno aderito, ma anche con le altre Istituzioni e con gli assessorati all’ambiente, al welfare, ai giovani, alla cittadinanza fino ad ABC,  che è la nostra Azienda speciale per l’acqua pubblica, si fonda sulla convinzione che ognuno di noi ha nelle sue mani un tassello per perseguire la realizzazione dei diritti sanciti dalla Convenzione, ma che ancora tanta strada deve essere fatta e possiamo farla molto meglio alleandoci.così l’assessore Palmieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X