Pubblicato il Lascia un commento

Libri didattici anno scolastico 2019/20, dove comprarli online

libreria scuola primaria

Agosto – i genitori lo sanno – è solo il preludio del prossimo anno scolastico 2019/20 e della classica processione per l’acquisto dei libri didattici per il prossimo anno.

Nell’era di internet, però, qualcosa sarà cambiato dai tempi in cui i nostri genitori si armavano di santa pazienza e – carrelli e liste alla mano – andavano nelle vie delle librerie delle città più grandi a contrattare la vendita dei libri ormai passati e l’acquisto dei nuovi, tra cedolini e trattative improvvisate, con le sue regole.

Quindi, perché non provare con l’acquisto tramite internet? Oggi vi suggeriamo qualche sito dove potete cercare i libri per i vostri ragazzi delle scuole elementari.

Acquisto libri scolastici 2019/20, ecco i siti consigliati

In primis, vi suggeriamo… Mondo Docenti! Eh si, i nostri lettori sanno che oltre alla parte legata alle notizie c’è una folta sezione Mondo Docenti Shop pensata per gli insegnanti, dove potete trovare libri scolastici per le elementari, per le scuole di primo grado e anche per i nidi. Sul nostro portale il meglio della didattica con alcuni degli editori più apprezzati dagli insegnanti, anche sulla base della nostra esperienza nel settore. In aggiunta – per gli insegnanti – la possibilità di acquistare con Carta Del Docente.

Oltre al nostro sito, vale la pena ricordare i siti dell’universo Promozioni Editoriali Matacena, tra i più famosi rivenditori di volumi scolastici del sud Italia. Pioniere della vendita digitale, l’imprenditore Corrado Matacena da anni affianca all’attività di propaganda scolastica quella di vendita online. Garanzia, quindi, di affidabilità. Su Oceanon e Matacenalibri troverete una folta selezione di libri scolastici per le scuole elementari; anche su questi portali è possibile acquistare con Carta del Docente e 18app.

Ultimo ma non ultimo, Libri Market. Il marketplace balzato agli onori della cronaca come progetto di avvicinamento tra lettore e commerciante ha una selezione online di libri didattici di tutto rispetto.

Bonus cultura: si possono comprare con 18app e Carta Del Docente i libri scolastici?

La risposta è si: i libri rientrano sempre nei possibili acquisti con bonus Cultura, anche quelli didattici.

carta del docente cosa acquistare
Il logo Carta del Docente

Che tu sia un ragazzo con 18app che vuole usare il buono per i suoi libri delle superiori o una docente che vuole acquistare un libro per le elementari con Carta Del Docente per visionarlo o per scopi personali, non esiste alcun tipo di limitazione.

Pubblicato il Lascia un commento

Concorso DSGA, i testi per prepararlo

Scuola concorsi documenti scrittura uomo

Sono 2004 i posti a disposizione per DSGA, Direttori dei servizi generali e amministrativi, da immettere nei ruoli provinciali presso le istituzioni scolastiche statali. Uno dei concorsi più attesi dell’intero comparto scuola, volto a coprire parte dei posti tragicamente vacanti di DSGA, si terrà a breve. In base alla bozza di regolamento diffusa dal Miur ad ottobre 2018, il concorso si articolerà in due prove scritte di cui una a carattere teorico-pratico ed una prova orale su varie materie giuridiche e attinenti alla professione, precedute da una prova preselettiva volta all’accertamento delle capacità psico-attitudinali

Se sei un candidato o vuoi esserlo, ti conviene subito iniziare a studiare. Su Oceanon trovi uno dei volumi più interessanti per la preparazione al concorso DSGA, ossia “Il manuale del concorso. 2004 DSGA” di P&C (Professioni & Concorsi). A meno di 60 euro puoi portarti a casa un manuale completo per la preparazione al concorso in essere.

Rivolto a quanti intendono prepararsi al concorso per DSGA (Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi), questo manuale è un completo ed aggiornato compendio delle competenze giuridiche, amministrative, finanziarie e gestionali richieste agli aspiranti DSGA. Le nozioni teoriche di base per affrontare le prove della selezione sono state articolate all’interno di cinque Parti generali:

  • competenze giuridiche;
  • competenze amministrative;
  • profili professionali;
  • l’autonomia delle istituzioni scolastiche;
  • il sistema dell’istruzione

Il testo è aggiornato alle ultime novità normative intervenute (in particolare il decreto 28 agosto 2018, n. 129, Nuovo regolamento di contabilità delle istituzioni scolastiche) e non solo è in grado di offrire una qualificata preparazione generale ai fini del superamento del concorso, ma è anche un utile strumento di consultazione per i Direttori nella loro quotidiana attività. A completare la proposta, la possibilità di accedere a materiali didattici integrativi disponibili online.

Sul nostro shop invece abbiamo due importanti volumi atti ad aiutarvi nel concorso. I test per il concorso DSGA direttore dei servizi generali e amministrativi. Nozioni teoriche e test di carattere psicoattitudinale e di logica. Con software di simulazione“, sempre edito da P&C, è rivolto a quanti intendono prepararsi al concorso per DSGA (Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi. Il testo riporta le nozioni teoriche di base e centinaia di quesiti a risposta multipla per affrontare al meglio la prova preselettiva volta all’accertamento delle capacità psico-attitudinali dei candidati. Il volume contiene nella prima parte le nozioni teoriche di base per affrontare le diverse tipologie di quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale e di logica ed offre una sintetica descrizione delle tecniche, dei ragionamenti e dei metodi più efficaci per risolverli correttamente. Al termine di ciascun capitolo le esercitazioni finali, risolte e commentate, favoriscono la verifica delle competenze acquisite. La seconda parte del testo contiene invece 5 batterie di test, che consentono di allenarsi in vista della prova. Il volume è completato da un software online accessibile gratuitamente nell’area riservata, previa registrazione, mediante il quale effettuare infinite esercitazioni e simulazioni della preselezione.

Ancora, “Concorso DSGA Direttore dei servizi Generali e Amministrativi. 4100 quiz psicoattitudinali per la prova preselettiva. Con espansione online“. Edito da Gruppo Editoriale Simone,
utile per iniziare a prepararsi alla prova preselettiva, il volume presenta una raccolta di 4100 quiz di logica psicoattitudinale, tutti commentati, e di varia tipologia: dalla grammatica ai sinonimi e contrari, dalle analogie figurali ai sillogismi, dai quesiti aritmetici al problem solving, dalle deduzioni semplici alle serie numeriche ecc. Alcuni quiz sono inediti, altri, invece, sono stati presi da banche dati ufficiali utilizzate nei concorsi più recenti, ciò per fornire una panoramica molto ampia su ciò che potrebbe essere somministrato in sede d’esame. Ogni quesito è corredato di risposta commentata, in modo da guidare il lettore nella risoluzione. Inoltre, per tipologie di quiz simili, sono state proposte chiavi di risoluzione diverse, in modo da permettere di scegliere quella per ciascuno più “intuitiva” e congeniale. Ogni tipologia di quiz è poi preceduta da una scheda teorica che introduce i criteri logici che sono alla base di una certa categoria di quiz, fornendo le chiavi di risoluzione generali. Completano il volume un per la simulazione delle prove e tre videolezioni di logica utilissime per la preparazione e scaricabili con il QRcode allegato.

Pubblicato il Lascia un commento

Mondodocenti diventa anche e-shop

Mondodocenti si evolve e va oltre la piattaforma di informazione destinata ai docenti e a tutti gli stakeholder del mondo della scuola.

In queste ore infatti dal nostro portale è possibile accedere direttamente a un e-shop pensato proprio per il nostro target di lettori, che raccoglie centinaia di libri didattici, guide, vocabolari e testi di preparazione ai concorsi e alle prove Invalsi.

L’e-commerce è accessibile dall’indirizzo https://www.mondodocenti.com/shop o cliccando nel contestuale link del menu. Siamo in una prima fase, il prossimo step sarà permettere ai nostri utenti l’utilizzo sul portale di Carta del Docente.

L’obiettivo a lungo termine è e resta quello di rendere il nostro portale un luogo che sappia offrire il maggior supporto possibile al docente, una piattaforma dove gli insegnanti possano trovare risposta alle loro esigenze.

Siamo interessati alla vostra opinione. Potete inviarci un feedback o darci suggerimenti all’indirizzo info@mondolibrisrl.it.

Pubblicato il Lascia un commento

Arte e cultura, come rimetterla al centro attraverso altri percorsi didattici

Cultura, questa sconosciuta. Nell’ottica di una sempre più imperante digitalizzazione e con tantissimi proclami sulla professionalizzazione dell’insegnamento, nonostante qualche voce contro che esclama che l’educazione è un’altra cosa, la cultura rischia di giocare un ruolo marginale nella crescita dei nostri giovani e – quindi – delle future generazioni.

Diventa quindi importante per un educatore trovare lo spazio per dare qualche stimolo in più ai ragazzi. Che vada ben oltre la poesia che i nostri piccoli recitano a memoria a Natale per vedersi regalare qualche decina di euro dai nonni.

Nei percorsi di letteratura – ad esempio – la poesia può giocare un ruolo fondamentale se ben raccontata. Si prenda ad esempio Felici Approdi, testo didattico di Beatrice Galli Maria Letizia Quinzio. Le due autrici hanno dato vita a un percorso didattico inclusivo che a partire dall’educazione letteraria è in grado di stimolare l’allievo su diversi ambiti. Ed è arricchito di contenuti digitali integrativi che attualizzano la fruizione della didattica senza tralasciare però il valore intrinseco dell’opera.

Nello scegliere quindi i testi didattici per accompagnare la crescita del discente, si può quindi ipotizzare di scegliere percorsi che vadano ad attivare stimoli e curiosità extracurricolari. Questo vale tanto per la scuola primaria quanto per i licei e – ancor più – gli istituti tecnici.

Pubblicato il Lascia un commento

Inizio anno scolastico e rincari: consigli su come risparmiare

inizio anno scolastico materiale didattico zaini cancelleria spesa

Tra i primi a lanciare quest’anno l’allarme c’è l’Ugl di Matera: anche quest’anno la spesa per l’inizio anno scolastico è in aumento e graverà in maniera importante sui bilanci familiari. La denuncia porta la firma di Domenico Giordano, segretario provinciale Ugl della città dei Sassi. “Senza interventi – afferma – si spenderanno 200 euro in più”.

Cosa preoccupa di più?

Quel che maggiormente preoccupa le famiglie è sicuramente l’acquisto dei libri. Seguono a ruota l’acquisto di cancelleria e accessori e il sempreverde problema dell’abbonamento per i trasporti pubblici.

“Fino a 800 euro di spesa per il primo anno di liceo”

Secondo le stime dell’Ugl, per il solo acquisto di “libri e dizionari” chi si iscrive al primo anno di liceo arriva a spendere mediamente 799 euro. Una cifra assolutamente fuori contesto che va esattamente nel senso opposto del garantire a tutti il libero accesso e il diritto all’istruzione.

Come risparmiare?

Eppure, non ci sarebbe bisogno di grandissimi accorgimenti per poter risparmiare, e anche parecchio.

  • Tablet e e-reader: il costo medio di un libro in formato digitale è sempre inferiore a quello cartaceo. Non solo, ma ammortizzerebbe e di parecchio anche gli arcinoti problemi di trasporto di libri pesanti negli zainetti. In Italia una cultura in tal senso non è ancora molto diffusa, anche perché si tende a pensare ai tablet come strumenti costosi riferendosi solo agli arcinoti Galaxy Tab e iPad. Mentre invece esiste un mondo intero di tablet economici e di dispositivi digitali che servono solo per la lettura (e-reader, appunto), in vendita anche online. Laddove possibile, non sarebbe una cattiva idea spingersi, in sinergia con la scuola, a cercare una soluzione in questa direzione.
  • Libri usati: come sempre, un giro tra bancarelle permette di trovare a un prezzo degno di nota volumi altrimenti più cari. Prima dell’inizio dell’anno scolastico, provate a farvi – lista alla mano – una passeggiata tra librerie.
  • Cancelleria e accessori: anche in questo caso, spesso la distribuzione al dettaglio è eccessivamente più cara dei prezzi medi che si trovano online. Muovendovi con anticipo rispetto all’inizio dell’anno scolastico potete confrontare i prezzi al dettaglio con quelli di zainetti scuola su internet o altra cancelleria e, eventualmente, ordinare in tempo utile per l’avvio della nuova stagione.
Pubblicato il Lascia un commento

Biblioteca Scolastica per scuola primaria: cosa è importante tenere a mente?

libreria scuola primaria

Non basta mettere dei libri sugli scaffali per avere una buona biblioteca scolastica. Non conta nemmeno più di tanto che sia più o meno grande. Conta che abbia un cuore e soprattutto un obiettivo.

Quello di avvicinare i ragazzi alla lettura è un procedimento complesso ma indispensabile per arginare l’abisso culturale in cui rischiamo di essere inghiottiti, complice anche una digitalizzazione che non ha mai tenuto in conto concetti di pedagogia e crescita intellettuale. Ne sono testimonianza alcuni progetti che hanno l’obiettivo di riportare la lettura nelle scuole come Libri Market, ma in primis dobbiamo partire proprio da noi e da tutti coloro che vivono gli istituti: insegnanti, dirigenti, bambini. E genitori.

Dove comprare libri per scuole primare?

Comprare i libri per scuole primarie online è una buona scelta per facilità di consegna e per disponibilità online. Come portali suggeriamo:

Li consigliamo perché sono tra quelli maggiormente performanti per l’acquisto con Carta Docenti e 18app.

Cosa comprare?

Principalmente, libri che possano da subito coinvolgere e stimolare i ragazzi. Che non vuol dire solo scegliere libri di facile consumo e coinvolgimento, ma che siano in grado di incuriosire e far crescere i nostri figli.

Tenete d’occhio sempre le eventuali offerte e promozioni dei distributori e delle case editrici.

Come rendere la biblioteca scolastica efficiente?

Riempire gli scaffali non basta a rendere la biblioteca utile al suo scopo: quello della crescita e dello sviluppo della vivacità culturale del ragazzo. Per farla funzionare bisogna renderla viva. Farla diventare la casa di qualche associazione, ad esempio, può essere un’idea. Così come comunicare ai bambini che è sempre a loro disposizione.

Inoltre, è possibile strutturare percorsi di lettura, che sappiano accompagnare l’allievo passo dopo passo nella crescita di questa passione attraverso una proposta via via sempre più profonda e culturalmente rilevante.

Coinvolgere gli allievi della scuola nei processi decisionali

Ricordate sempre che i primi a usufruire di questo servizio sono proprio gli allievi. Nei limiti del possibile, cercate di venire incontro ai loro desideri.