Mondo Docenti

News e Shop dal mondo della scuola

Totale: 0,00

I nostri bambini sono sicuramente i più tranquilli per le conseguenze di un eventuale contagio da Coronavirus: il sistema immunitario risponde bene, e a meno di gravi patologie preesistenti anche nello sciagurato caso di un contagio dovrebbero avere un decorso veloce e tranquillo. Ma dire che l’intera situazione non abbia impatto sulle loro vite, la loro quotidianità, le loro abitudini sarebbe negare l’evidenza. Ormai da giorni a casa, i nostri figli e nipoti sono da un lato costretti nelle quattro mura, dall’altro a rischio noia e utilizzo smodato di videogiochi. Cambiano anche le abitudini alimentari di chi è abituato a mangiare in mensa sotto il vigile sguardo delle operatrici scolastiche. E spesso mamma e papà non possono essere a casa di supporto.

In questa situazione difficile per tutti, è bene tenere a mente qualche utile indicazione per far decorrere questo tempo di isolamento nel migliore dei modi.

  • Didattica: i ragazzi devono studiare anche in questo periodo, non associandolo a una vacanza. Indispensabile quindi l’attenzione dei genitori sull’attuatività della Formazione a Distanza prevista dalla scuola. Il tempo dedicato allo studio e quello dedicato alle altre attività non deve cambiare, contribuendo a una sensazione di normalità.
  • Tempo libero: è vero che non si può uscire di casa, ma ciò non significa che dobbiamo tenere parcheggiati i ragazzi davanti alle console o ai tablet. Questo può essere il momento utile per comprare un libro online e leggerlo, per attività manuali, per attività fisiche a casa (saltarelli e palestrine sono indicatissime in questo momento, e anche l’eventuale pavimentazione di sicurezza come quella delle scuole si può acquistare online).
  • Alimentazione: è da tenere bene d’occhio la necessità di un’alimentazione sana ed equilibrata. Poche merendine e biscotti per casa, meglio frutta e yogurt per gli snack. Può essere inoltre il momento buono per farsi aiutare in cucina dai propri bambini!
  • Aria aperta: come suggeriscono gli esperti, è importante quando possibile uscire al sole e prendere aria. Ogni tanto fate giocare i vostri figli al balcone o al terrazzo.