Pubblicato il Lascia un commento

Concorso ordinario 2020, arriva il ricorso Anief

Il sindacato Anief impugna il DM n. 826/21 di rettifica del bando del concorso ordinario docenti 2020 per le discipline Stem (classi di concorso A020, A026, A027, A028 e A041), principalmente nella parte in cui non riapre i termini per la partecipazione a tutti i candidati con i titoli d’accesso validi, viste le modifiche intercorse del numero dei posti e dello svolgimento delle prove. Lo riporta Adnkronos.

Per aderire all’iniziativa legale, entro il 30 giugno, bisogna inviare lavoro domanda cartacea all’ufficio scolastico della regione di proprio interesse. Adesioni al ricorso aperte fino al 30 giugno.

Secondo Marcello Pacifico, presidente Anief, “le numerose modifiche al bando, a partire dall’aumento dei posti disponibili e dalla modifica dello svolgimento delle prove, rendono necessaria la riapertura dei termini a beneficio di chi non ha potuto presentare domanda nel 2020 e vuole farlo adesso. D’altronde lo stesso bando prevede la possibilità di poter partecipare alle prove scritte anche in date non simultanee, ragion per cui in caso di accoglimento del ricorso, il ministero sarebbe costretto a prevedere ulteriori sessioni dopo quelle previste per la prima settimana di luglio al fine di assegnare 6129 posti, il doppio di quelli originariamente banditi”, conclude.

Rispondi