Mondo Docenti

News e Shop dal mondo della scuola (Gruppo MatacenaWeb )

Totale: 0,00

Era amata e benvoluta da tutti, Arianna Mele, che ad appena 33 anni si è spenta nel sonno lasciando in tutti coloro che la conoscevano un grandissimo vuoto.

Giovane insegnante di frontiera (lavorava alla John Fitzgerald Kennedy del difficile quartiere di Secondigliano, a Napoli) aveva festeggiato da pochissimi giorni la sua seconda laurea.

Era piena di sogni e speranze, Arianna. Un futuro su cui lavorava sodo, la passione per l’insegnamento, la vitalità e i progetti spezzati – e non si capisce ancora il perché. Difatti la maestra non avrebbe mai accusato alcun tipo di malessere che potesse lasciar presagire un finale così atroce. Nulla – secondo quanto riportano importanti organi d’informazione – che potesse far scattare il campanello d’allarme. Dopo la laurea, Arianna Mele aveva dato appuntamento alle sue amiche per i prossimi giorni. In pentola bollivano tante cose, pare anche un matrimonio. Tutto tragicamente spezzato.

Il cordoglio di chi la conosceva

Sui social si rincorrono messaggi di cordoglio e incredulità, tra una foto e l’altra. Tutte immagini che lasciano trapelare un amore di Arianna Mele per la vita che sembra incondizionato, così come l’amore per l’insegnamento. Sgomento tra i suoi contatti digitali che non riescono a capacitarsi di come sia potuto accadere.

Spetterà ora a chi di dovere comprendere come sia potuto succedere che quel cuore – grande – all’improvviso abbia smesso di battere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X