Mondo Docenti

News e Shop dal mondo della scuola (Gruppo MatacenaWeb )

Totale: 0,00

Gli insegnanti lo sanno: ormai non esiste quasi alcun libro didattico che non includa l’accesso a una serie di contenuti online collaterali allo stesso. Qualsiasi sia la materia, eh. Italiano, matematica, persino educazione fisica.

A volte l’accesso a risorse digitali per il discente (e il docente) può risultare solo immotivatamente ampolloso, quasi un “Ehi, sono al passo coi tempi e ho i contenuti multimediali“.

No, la realtà è che spesso i contenuti extra accessibili online sono pressoché inutili. Almeno per come così sono intesi. In realtà bisogna comprendere lo strumento e le caratteristiche che questo offre, per poter sfruttare pienamente le potenzialità delle estensioni online dei libri.

Quali possono essere? Proviamo a fare un elenco:

  • Fare community: le comunità in Rete abbattono le barriere fisiche permettendo a insegnanti e allievi di condividere da ogni parte del mondo le esperienze didattiche attinenti;
  • Aggiornamento dei contenuti: il web non è un libro stampato intoccabile, che se è da correggere va rimandato in stampa:
  • Ipertestualità: alla base del web c’è l’ipertesto, la possibilità di navigare da una pagina all’altra seguendo dei link. Se concepisco il mio contenuto extra senza interfacciarmi con il resto del mondo, sto solo facendo un’estensione del libro destinata a essere letta su un monitor e non su carta.

I libri di lingua e le estensioni online

Va da sé che i primi a poter approfittare di estensioni web del genere quindi sono i libri di lingua. Sia l’inglese che il francese, lo spagnolo e così via.

L’apprendimento della lingua si coniuga perfettamente con Internet. A disposizione online ci sono i traduttori, community che parlano altre lingue, dizionari etc.etc.

Schede che possono essere aperte accanto a quelle didattiche per migliorare facilmente il proprio potenziamento di lingua straniera.

Alcuni suggerimenti dal nostro e-commerce

Ecco alcuni libri didattici sul nostro e-shop che suggeriamo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X