tribunale giustizia martelletto

Mobilità: pronto il ricorso Anief per far ottenere l’accantonamento del posto prima dei trasferimenti agli individuati FIT in attesa di svolgere l’anno di prova

Lavoro, Governo e sindacati

L’ufficio Legale Anief ha impugnato il ricorso contro le Graduatorie di Merito Regionali degli Abilitati pubblicate lo scorso 31 agosto 2018, nella quale viene impedito ai docenti invidiati di poter scegliere la sede di servizio non dopo le procedure di trasferimento. Sono state, quindi, attivate le procedure di preadesione per tale ricorso, che verrà presentato al TAR del Lazio per ottenere l’accantonamento del posto nella specifica istituzione scolastica prima che siano effettuate le procedure di trasferimento.

Come spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: “Per l’a.s. 2019/20 la contrattazione integrativa sulla mobilità ha stabilito che i posti al 31 agosto presso cui prestano servizio i docenti che stanno svolgendo il terzo anno di FIT (personale assunto da G.M.R.A. pubblicate entro il 31 agosto 2018) non saranno disponibili per i trasferimenti, ma saranno “detratti a livello di singola istituzione scolastica, o a livello provinciale in caso di eventuale contrazione di organico”, mentre per il personale docente individuato ai sensi del DM 631 del 25 settembre 2018 tale detrazione avverrà solo a livello provinciale. Questo significa che quanti hanno ottenuto l’individuazione da G.M.R.A. pubblicate successivamente al 31 agosto 2018 avranno l’attribuzione della sede in cui svolgere l’anno di formazione solo dopo la pubblicazione dei trasferimenti, quindi sul “residuo” dei posti disponibili in provincia. Il nostro sindacato ritiene illegittima tale determinazione che rende assolutamente priva di senso l’individuazione ottenuta da questi docenti per la futura immissione in ruolo e ci chiediamo, a questo punto, a cosa sia servita la procedura decretata dal D.M. 631/2018 se i docenti destinatari di quella nomina non potranno neanche scegliere la loro sede di lavoro su tutte le disponibilità che risultavano vacanti e disponibili proprio all’atto della loro individuazione”. 

L’Anief, ha già attivato le preadesioni a una serie di ricorsi che verranno proposti non appena sarà pubblicata l’Ordinanza Ministeriale che ufficializzerà la procedura e i termini di compilazione del modelli online ai fini dei trasferimenti e dei passaggi di ruolo e per la mobilità “a domanda condizionata” dei soprannumerari. L’Ufficio Legale Anief invierà, quindi, specifiche e dettagliate istruzioni a tutti coloro i quali preaderiranno gratuitamente ai ricorsi di loro interesse.

Per preaderire al ricorso per ottenere l’accantonamento del posto prima delle procedure di mobilità per gli individuati FIT entro il 31 dicembre 2018 (DM 631/2018) e in attesa di svolgere l’anno di formazione, al seguente link è possibile trovare ulteriori informazioni.