Power off

Sardinia Film Festival: un cortometraggio sull’uso degli smartphone vince nella sezione “Scuola”

Cronaca Formazione e corsi

Power Off altro non è che la storia di una bambina desidera tanto giocare all’aria aperta con la mamma. Ma tra lei e il suo obiettivo si frappone un tremendo nemico che ai giorni nostri sembra imbattibile: lo smartphone.

Un cortometraggio animato, realizzato da Mena Solipano, che tocca uno dei temi più delicati di questi tempi: l’invasività della tecnologia nella vita di tutti i giorni e nei rapporti umani. Ma lo fa dal punto di vista privilegiato del bambino.

Il premio

Power Off è stato premiato come miglior cortometraggio italiano alla XIII edizione del Sardinia Film Festival di Sassari – Sezione Scuola sotto 18 e ha, inoltre, ottenuto la Medaglia del presidente della Camera dei Deputati.

Un prodotto napoletano

Il cortometraggio, della durata di 3 minuti, è napoletano! È stato realizzato infatti nell’ambito del progetto “Scuola Viva” con l’I.C. 70 Marino-Santa Rosa di Napoli, ed è promosso da Arci Movie.

La Solipano ha affidato alle sole immagini – facendo a meno anche della voce narrante per scelta stilistica – il compito di raccontare quello che ha raccolto in prima persona dai ragazzi. “All’inizio del laboratorio didattico – spiega – ho chiesto agli allievi cosa non tollerassero del mondo degli adulti; la risposta è stata unanime: lo smartphone usato in modo improprio dai loro genitori. Ed è proprio questo che abbiamo raccontato in Power Off”.

L’autrice

Mena Solipano non è nuova al racconto della periferia orientale di Napoli: nel 2015 con il corto Il peso sull’anima conclude il suo master in Cinema e Televisione all’università Suor Orsola Benincasa. Dal 2009 collabora con ARCI Movies e dal 2010 è curatrice di laboratori di cinema e animazione cinematografica per bambini e ragazzi presso diversi istituti scolastici napoletani.

Nel corso degli anni ha realizzato circa cinquanta lavori di questo tipo, curandone sia la regia che la scrittura e il montaggio, conseguendo premi nei maggiori festival nazionali di audiovisivi per ragazzi.