L'assessore alla Scuola del Comune di Napoli Annamaria Palmieri

Refezione scolastica in ritardo a Napoli, l’Assessore spiega e rassicura

Scuola primaria Società

“La commissione di gara per la refezione scolastica che lavora dal mese di settembre ha aggiudicato nove lotti su dieci. Resta da aggiudicare solo il primo lotto corrispondente alle scuole  ricadenti nella  prima municipalità per il quale il responsabile di procedimento della Municipalità non ha  ancora concluso  l’istruttoria per la verifica delle offerte”. Lo afferma l’assessore alla Scuola del Comune di Napoli Annamaria Palmieri, in merito a possibili ritardi sul servizio di refezione scolastica nei prossimi giorni nel capoluogo partenopeo.

“Sono molto dispiaciuta – spiega la Palmieri – di quanto  appreso, ma mi hanno  assicurato che il ritardo, dovuto solo ad un intoppo di natura burocratica, non andrà oltre i dieci giorni  lavorativi e dunque la refezione che partirà il prossimo sette gennaio per oltre 20.000 utenti  tarderà ad arrivare nelle scuole della prima municipalità solo di  qualche giorno”.