Pubblicato il Lascia un commento

Oggetto: link utili, Mostra digitale, Concorso nazionale e approfondimenti “I Giovani ricordano
la Shoah”
Nell’ambito delle attività promosse dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con l’Unione delle
Comunità Ebraiche Italiane, il giorno 6 ottobre u.s. è stata presentata la mostra digitale “I Giovani
ricordano la Shoah” alla presenza del Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, e della Presidente
dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI), Noemi di Segni, in occasione delle celebrazioni
per l’anniversario del rastrellamento degli ebrei di Roma del 16 ottobre 1943.
La mostra nasce con l’obiettivo di condividere una selezione dei numerosi lavori che hanno
partecipato alle XIX edizioni dell’omonimo concorso nazionale e valorizza l’impegno, di insegnanti,
studentesse e studenti, di tutto il territorio.
La mostra “I Giovani ricordano la Shoah” è consultabile al seguente link:
www.igiovaniricordanolashoah.it .
Quest’anno ricorre la XX edizione del concorso nazionale “I Giovani ricordano la Shoah”, a tal
proposito, si invitano alla partecipazione le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, per educare
le nuove generazioni al valore della Memoria e alla difesa dei diritti umani e dell’inclusività.
Il bando di concorso è consultabile al seguente link:
www.scuolaememoria.it/site/it/partecipa-al-concorso/
Si segnala inoltre, il ciclo di brevi clip didattiche, integrate da testi di approfondimento e bibliografie
dedicate, attraverso le quali si potranno approfondire diversi temi e aspetti della Shoah e della
Memoria tra cui: Il rastrellamento degli ebrei di Roma, Le pietre d’inciampo, La resistenza armata
ebraica, il Porrajmos (lo sterminio di Rom e Sinti) e I Giusti tra le Nazioni.
I video sono reperibili sul sito www.scuolaememoria.it/site/it/2021/10/13/video-didattici/

Pubblicato il Lascia un commento

Carta Bonus Docente 500 Euro: in scadenza al 31 Agosto 2021, ultime novità

carta docente chi ne ha diritto

Il Bonus Carta del Docente 2021 che mette a disposizione 500 euro una tantum ogni anno, entro il 31 agosto 2021 costringerà a tutti gli insegnanti che non hanno ancora speso le somme messe a disposizione dal Bonus ad acquistare beni e servizi previsti dalla normativa, infatti questo Bonus ha delle scadenze entro cui i docenti devono spendere le somme che il ministero mette a disposizione sulla piattaforma https://cartadeldocente.istruzione.it.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha messo in campo un supporto economico per i docenti, come prevista dalla legge 107 del 13 luglio 2016 (Buona Scuola), art. 1 comma 121, che ha istituito la Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione dei docenti di ruolo.

Esclusi gli insegnanti a tempo determinato dal supporto economico previsto dalla Carta del docente. Il bonus di euro 500 per l’acquisto di materiale utile alla formazione del docente,  come libri, software, corsi online spetta ai docenti a tempo indeterminato e ricordiamo che per poter usufruire del bonus è necessario registrarsi al portale cartadedocente.istruzione.it. con credenziali SPID.

Il bonus Carta del docente permetterà ai docenti di usufruire dei buoni fino a 2 anni scolastici, per cui il bonus dell’anno scolastico 2019/2020 scadrà il 31 agosto 2021.

Solo i docenti di ruolo a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, i docenti dichiarati inidonei per motivi di salute di cui all’art. 514 del Dlgs.16/04/94, n.297, e successive modificazioni, i docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati, i docenti nelle scuole all’estero, delle scuole militari possono usufruire del bonus per l’acquisto del materiale utile alla formazione.

La Carta del docente permette ai docenti di spendere un importo massimo di euro 500 per ciascun anno scolastico per l’acquisto dei seguenti beni:

  • libri e testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste comunque utili all’aggiornamento professionale;
  • hardware e software;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca;
  • iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale;titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015(Buona Scuola).

La cartadeldocente.istruzione.it messa a disposizione dei docenti permette ai docenti di spendere l’importo assegnato utilizzando annualmente Buoni di spesa elettronici per i beni o i servizi previsti, per accedere a tale servizio vi segnaliamo gli step da eseguire:

  • Vai alla pagina “crea buono” accessibile dal Menu;
  • Scegli se acquistare di persona o online presso un esercente o un ente di formazione aderente all’iniziativa e il bene/servizio che desideri acquistare;
  • Inserisci l’importo del buono corrispondente al prezzo del bene o servizio che vuoi acquistare;
  • Il buono creato sarà accompagnato da un codice identificativo (QR code, codice a barre e codice alfanumerico) che potrai salvare sul tuo dispositivo o stampare per utilizzarlo online o presentarlo all’ esercente o ente aderente all’iniziativa e ottenere così il bene/servizio desiderato.
  • Dove spendere Carta del Docente sui siti del gruppo Matacena

    Puoi spendere Carta del Docente per comprare libri, PC, hardware e libri scolastici sui seguenti siti del gruppo Matacena:

Pubblicato il Lascia un commento

G20 Cultura, Borgonzoni: “Cultura e creatività motori per la rinascita post pandemia”

“La cultura è vita, è il passante che si intreccia e ci guida verso il futuro. La cultura è emozioni, ma anche prospettive di lavoro”. Così il sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni, al termine del primo G20 della Cultura, sotto la presidenza italiana. “Con l’adozione della Dichiarazione di Roma dei Ministri della Cultura del G20, tenutosi ieri e oggi a Roma- continua Borgonzoni- cresce la consapevolezza e l’impegno nel tutelare e valorizzare il patrimonio storico artistico mondiale a guida Italiana. La cultura e la creatività sono infatti i motori per la rinascita del mondo post pandemico e per una crescita sostenibile. La protezione dei beni culturali da atti vandalici e azioni criminali, ma soprattutto dagli effetti del cambiamento climatico,- spiega il sottosegretario MiC- sono un dovere universale, accompagnando le nuove generazioni nella transizione digitale e all’uso delle nuove tecnologie. E’ importante che da oggi anche nel G20 la Cultura sia diventata una sessione in cui impegnare i grandi della terra, soprattutto nella ricostruzione del mondo post pandemia. Ieri al Colosseo, oggi a Palazzo Barberini- conclude Borgonzoni- abbiamo presentato il modello italiano di salvaguardia del suo patrimonio millenario insistendo sulle minacce che lo insidiano, ma anche sulle nuove forme di valorizzazione, perché il nostro patrimonio culturale è il risultato della genialità dei nostri antenati e la sua tutela è l’eredità che lasceremo ai nostri figli”.

Pubblicato il Lascia un commento

CILENTO MUSIC FESTIVAL

con James Senese, Peppe Servillo & Solis String Quartet, Mariella Nava, Grazia Di Michele, Rossana Casale ed altri eventi di jazz, blues, etnica e un omaggio al Maestro Ennio Morricone.

La prima edizione del Cilento Music Festival 2021 si svolgerà dall’1 agosto al 25 settembre in ben tredici comuni cilentaniAgropoli, Capaccio-Paestum, Cicerale , Laureana Cilento,  Laurino, Lustra, Ogliastro, Perdifumo, Perito, Prignano, Rutino, Torchiara, Stio.

(SCARICA LE FOTO DEGLI ARTISTI)


Il Cilento Music Festival è un festival musicale “diffuso” con la regia del maestro Lillo De Marco il quale ha voluto creare un network artistico-culturale al fine di innescare una promozione sinergica di qualità innovativa, che dia privilegi ai turisti italiani e stranieri per un turismo consapevole con lo scopo di valorizzare i luoghi attraverso interventi spettacolari ma allo stesso tempo rispettosi dei luoghi in cui si svolgono.

Palazzi baronali, castelli, anfiteatri naturali, chiese, conventi, centri storici, beni culturali e aree di interesse turistico – archeologico e storico sono le location scelte per un percorso unitario di attività di promozione dei siti interessati dagli eventi. Un articolato percorso di valorizzazione del Cilento che intende fare delle sue risorse i pilastri di un solido sviluppo turistico.

Inaugurazione avviene l’1 Agosto a Laurino – “la perla del Calore” – con un sentito omaggio al Maestro Ennio Morricone, che appena un anno fa ci ha lasciato, ad opera dell’ensemble Oscar Movies Ensamble. Lo spettacolo è prodotto dalla compagnia Artisti Cilentani Associati.


Il Cilento Music festival si concluderà a settembre con grandi artisti nazionali: il 5 ad Agropoli si esibirà il trio Mariella NavaGrazia Di Michele Rossana Casale, l’8 a Capaccio con Peppe Servillo & Solis String Quartet per concludersi il 25 all’Anfiteatro di Laurino con James Senese.


La prima settimane di eventi live, tutti rigorosamente organizzati rispettando le norme anti Covid, è la seguente:


01 Agosto OSCAR MOVIES ENSEMBLE a Laurino presso l’Anfiteatro:

La formazione da camera, con l’aggiunta di flauto, chitarra classica e mezzo soprano per un omaggio al maestro Ennio Morricone risuonerà i grandi classici presenti nelle colonne sonore scritte per il cinema.

02 Agosto con DANIELE SCANNAPIECO QUARTET a Torchiara presso il Palazzo Baronale:

Jazz tra fusion e latin per il sassofonista salernitano che è uno dei massimi esponenti della scena jazz campana nonché produttore di molti talenti. Il quartetto si rifà anche al jazz tradizionale senza dimenticare la contaminazione tra generi.

03 Agosto ARISTIDE GAROFALO & JERRY POPOLO a Torchiara presso il Palazzo Baronale:
Aristide Garofalo è un chitarrista, compositore e cantante di Agropoli e oscilla tra musica blues e cantautorato folk. Ad accompagnarlo on stage ci sarà il sassofonista Jerry Popolo per un intreccio sonoro in chiave blues.

04 Agosto  “STAR WIND QUINTET” nel centro storico di Rocca Cilento
 
Formazione giovanile composta dai migliori allievi del conservatorio di Salerno e provenienti dalle accademie del territorio in un concerto di musica classica.

05 Agosto ALESSIA nel centro storico di Villa Littorio fraz. di Laurino:
La cantante pop cilentana con la sua storica band propone un viaggio attraverso la musica italiana d’autore  fino ad arrivare a quella internazionale toccando diversi stili musicali come lo swing, il jazz, e il funky-soul. 

07 Agosto KAMELYA NAIDENOVA & ANGELO LOIA a Perdifumo presso  il Convento  di Santa Maria degli Angeli:

Due virtuosi (violino e chitarra classica) interpreti di un inedito repertorio che va dalla classica di Vivaldi alla musica contemporanea. Kamelya insegna violino al conservatorio di Potenza e vanta esperienze internazionali in orchestre e ensamble mentre Angelo Loia  è cilentano di adozione che ha ereditato il ruolo artistico del compianto zio Aniello De Vita continuando il percorso di rivalutazione della musica cilentana. 


(tutti gli eventi iniziano alle ore 21:00)

E’ OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE ALL’INDIRIZZO MAIL: cilentomusicfestival@libero.it

SCARICA LA LOCANDINA E SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO

Tra i principali obiettivi del Cilento Music Festival 2021 c’è il rilancio del settore artistico territoriale finalizzato ad assicurare la tutela dell’occupazione e la riprogrammazione degli spettacoli garantendo il sostegno ai progetti e alle produzioni artistiche inserite nel F.U.S (Fondo Unico per lo Spettacolo).

Il festival coinvolge ben 13 Comuni del Cilento, un comprensorio territoriale di eccezionale valenza costituito da un “Paesaggio Culturale e Ambientale” afferente al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni; riserva di Biosfera MAB-Unesco e patria della Dieta Mediterranea. Un territorio a destinazione turistica con grandi potenzialità che attira ogni anno un numero sempre crescente di visitatori che vengono accolto nel rispetto dell’eco-sostenibilità. 

L’arteria di collegamento che collega quasi tutti i comuni inseriti nell’ambizioso progetto di “festival diffuso” è la “Strada statale 18”, da cui il nome dell’Associazione organizzatrice e promotrice dell’evento diffuso la quale ha lavorato per un’ estesa partnership tra i comuni con l’obiettivo di ridare maggiore consapevolezza al territorio del Cilento interno che affronta – specie in inverno – l’atavico isolamento di un territorio ricco di archeologia e filosofia, storia, bellezze architettoniche, percorsi culturali, enogastronomici e di salvaguardia delle identità locali, biodiversità.

Link ufficiale
http://statale18.it/ 

Pubblicato il Lascia un commento

LA LEGGEREZZA DELLE NUVOLE + APPROF.NTI

Libro di narrativa per la scuola primaria

Occhi, sorrisi, emozioni. Sono quelli dei bambini protagonisti di questi racconti. Storie lievi e preziose, ispirate alla Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Tante storie, un messaggio prezioso: i bambini hanno i propri diritti che vanno sempre tutelati.

Pubblicato il Lascia un commento

LA PREISTORIA: MITI-SCOPERTE-INVENZIONI

MILIONI DI ANNI FA 

In questa raccolta troverai i miti della Preistoria, le scoperte e le invenzioni degli uomini primitivi.
Percorrerai il lungo cammino che ha portato l’umanità a superare le proprie paure e a tentare di dare spiegazioni ai fenomeni che non era in grado di comprendere. “Perché il sole sta in cielo?”; “Da dove viene la pioggia?”; “Chi ha scoperto il fuoco?”…
I grandi “perché” dell’uomo antico trovano qui una loro risposta, attraverso racconti fantastici, divertenti e originali.

Pubblicato il Lascia un commento

LA LEZIONE DEL FENICOTTERO

Quando una passione ti cambia la vita

Viola ha nove anni e vuole diventare ballerina professionista, anche se non ha le scarpette e ha gambe talmente magre che tutti la chiamano “zampe secche”.
Quando nella sua città apre una scuola di danza, in una  vecchia e malmessa palestra vicino casa sua, Viola incontra la Signora Mirror, una vecchia, bizzarra e bravissima insegnante americana che parla un italiano irresistibile. Una narrazione in prima persona ambientata ai giorni nostri, una storia divertente, di amicizia, di talento e di sogni.

Pubblicato il Lascia un commento

L’antica Roma – Le più belle leggende

L’antica Roma – Le più belle leggende

Roma, i miti delle origini e le storie dei suoi personaggi più illustri rivivono in questo volume.
Dalla leggenda della lupa e di Romolo e Remo al ratto delle Sabine, dalle gesta coraggiose di Orazio Coclite e Muzio Scevola al mitico episodio delle oche del Campidoglio, da  erone, l’imperatore incendiario, a tutti gli altri momenti drammatici e mitici della storia del popolo romano.
Ti appassionerai per il coraggio e la nobiltà d’animo dimostrati da uomini e donne vissuti in un’epoca lontana da noi, ma che ancora sa insegnarci valori e sentimenti forti e attuali.