Mondo Docenti

News e Shop dal mondo della scuola (Gruppo MatacenaWeb )

Totale: 0,00

Tornare in scuole a misura d’uomo. Lo chiede il sindacato Anief, con una serie di richieste di modifica del Decreto Rilancio, tra cui la riorganizzazione della rete scolastica ogni 300 alunni, dimezzando quindi l’attuale soglia minima, e per la rimodulazione delle classi con un numero non superiore a 15 alunni (mentre oggi si autorizzano anche classi pollaio da oltre 30 iscritti). A livello generale, quando sarà superata l’emergenza coronavirus, per Anief il dimensionamento scolastico deve prevedere classi da non oltre 22 alunni e 20 in presenza di alunni disabili certificati. Nelle zone colpite dal Covid-19 la rimodulazione delle classi dovrà essere limitata con numeri ancora più ridotti.  

aula generica esami maturità 2019

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE ANIEF

“Sulla composizione delle classi e delle scuole è giunto il momento di prendere impegni nero su bianco – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – perché sulla base delle indicazioni generali del Governo e dell’amministrazione centrale, ognuno degli oltre 8.200 istituti autonomi potrà decidere come comportarsi e predisporre la rete di locali aggiuntivi necessari da adattare nelle prossime settimane per accogliere gli allievi che eccedono per rispettare i parametri di distanziamento sociale previsti dagli epidemiologi”.

X