18app, 17mila firme sulla petizione in 24 ore. E Bonisoli firma il decreto

Parte finalmente 18app, dopo che nelle ultime ore i movimenti di protesta, soprattutto sul web, hanno iniziato a farsi sentire in maniera forte.

Su Change, la famosa piattaforma di petizioni online, è comparsa in queste ore anche una (promossa dai giovani Dem) che si interroga su che fine abbia fatto 18app. Il bonus cultura per i nati nel 2000, infatti, era ancora smarrita da qualche parte, nonostante sia dal ministro Bonisoli che da altre parti le rassicurazioni dell’erogazione a breve del voucher di 500 euro risalgano a più di un mese fa. Petizione che trovate a questo link e che è descritta così:

“Il 17 ottobre il Ministro della Cultura Alberto Bonisoli ci rassicurava su 18App dicendoci che era tutto pronto e che a breve sarebbero partire le registrazioni per i ragazzi del 2000 per poter accedere al Bonus Cultura. Ben 35 giorni dopo tutto tace. I soldi sono stati stanziati dal Governo precedente, il mille proroghe doveva sbloccarli, il Ministro si era impegnato in diretta televisiva e invece niente, nessuna notizia. Non vi è bastato insultare i 18enni? Definire il bonus “marchetta elettorale”? Continuate a prenderci in giro facendo sparire soldi destinati a noi per farli finire chissà dove? Noi vogliamo accedere al patrimonio culturale del nostro Paese. Vogliamo che ci sia garantito quanto ci è stato promesso e assicurato. Noi vogliamo un Governo che investe sulla cultura anziché tagliare. Noi vogliamo 18App”.

La firma di Bonisoli

Elezioni: presentazione candidati M5s nei collegi uninominali

Alberto Bonisoli, candidato M5s nei collegi uninominali di Milano, in occasione della presentazione, 13 febbraio 2018. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

“A chi dice che la nostra generazione è disinteressata e non è capace di mobilitarsi per le cose a cui tiene noi abbiamo voluto rispondere così: mobilitando più di 17.000 ragazzi in sole 24 ore. Abbiamo vinto anche stavolta perché il Ministro Bonisoli ha finalmente firmato il decreto che sblocca #18App per tutti i ragazzi nati nel 2000”. Così commentano i ragazzi che hanno lanciato la petizione sulla pagina della stessa a fine giornata del 23 novembre.

Il ministro dei Beni culturali, Bonisoli, infatti, ha firmato in serata il decreto attuativo che integra ed estende il bonus Cultura a chi ha compiuto o compirà 18 anni nel 2018. Lo ha reso noto il Mibac. Il provvedimento sarà operativo con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Il giorno successivo i ragazzi potranno registrarsi alla piattaforma 18app.it, entro il 30 giugno 2019, e spendere il bonus ottenuto entro il 31 dicembre 2019.

X